ATTREZZATURE FORESTALI

La biomassa è una risorsa rinnovabile che costituisce il 10-12% di energia prodotta a livello mondiale. Il mercato perciò è sempre più attento nel proporre nuove tecnologie che sappiano utilizzare tutte le risorse provenienti dai residui forestali, colture agricole, residui agroalimentari, pulizia di argini e fiumi e alluvioni. Con l’utilizzo delle attrezzature forestali, da noi proposte, è possibile recuperare anche il 30% di biomassa legnosa, non valorizzabile come legname da opera e derivante da rami, piccole piante e ceppi.

PINZE SPACCATRONCHI

Westtech presenta un’ampia gamma di pinze spaccatronchi, composta da cinque modelli che rispondono a qualsiasi tipo di esigenza: dall’uso agricolo a quello forestale, con forza di chiusura da 26 a 50 tonnellate di potenza, dotati di attacco per un montaggio facile e veloce ad ogni tipo di macchina operatrice. La pinza può essere applicata: ad una motrice agricola, ad una motrice forestale e al braccio di un escavatore. Con la pinza spaccalegna Woodcracker W si riesce a trascinare ed a spaccare/tagliare velocemente senza problemi qualsiasi tipo di legno con una sola macchina. La serie W, il primo progetto dell'azienda austriaca, si contraddistingue per estrema versatilità, precisione, sicurezza e affidabilità. Le pinze Westtech della serie W trasformano la macchina operatrice in un sistema completo per la produzione di materia prima in grosse quantità e a costi minimi.

PINZE SPACCALEGNA

Westtech presenta una rinnovata gamma di pinze spaccalegna, composta da quattro modelli che rispondono a qualsiasi tipo di esigenza: dall’uso agricolo a quello forestale dotate di attacco per essere applicate a gru e rimorchi da legname. Le pinze spaccalegna serie L sono pratiche nel trasporto e sono in grado di spaccare tronchi di grandi dimensioni. Il legname spaccato presenta infatti valori migliori in termini di conservabilità e di utilizzo a fini energetici, perché esso si asciuga molto più facilmente rispetto a tronchi interi.

CESOIE ABBATTITRICI RACCOGLITRICI CON LAMA

Le cesoie abbattitrici Woodcracker serie C raggiungono il giusto compromesso tra leggerezza, robustezza e costo contenuto. I principali vantaggi delle abbattitrici a cesoie Westtech Woodcracker serie C sono: la capacità di trattare ceppaie caratterizzate da polloni molto vicini tra loro; la minore richiesta idraulica rispetto a un’abbattitrice a disco; peso e costo ridotti; la dotazione della pinza di raccolta (optional) che svolge la funzione di accumulo, la quale facilita l’operatore ad intercettare i fusti o i polloni destinati al taglio, velocizzando l’esecuzione del singolo ciclo di lavoro [posizionamento, abbattimento e successiva deposizione a terra delle piante tagliate]. Dal 2017 le cesoie sono disponibili anche in versione con la motosega, sostituita alla lama standard.

CESOIE ABBATTITRICI RACCOGLITRICI CON MOTOSEGA

ESTIRPATRICI

Le Woodcracker R, in 2 modelli disponibili, sradicano e tagliano la ceppaia, in modo tale da togliere completamente la radice. Inoltre il buco creato dall’estrazione delle radici alberi non è molto grosso e può essere richiuso per mezzo della pinza estirpatrice stessa, nel rispetto del suolo.

PINZE TRANCIACEPPI

Con la Woodcracker S400 è possibile tagliare e rimuovere le radici al di sotto della superficie del suolo. Questo è importante soprattutto sui terreni leggeri, che possono diventare instabili con la rimozione completa della radice. Il terreno viene mantenuto stabile e la radice che rimane nel sottosuolo si trasforma in terreno fertile in modo naturale, a seguito del processo di decomposizione. Il ciclo naturale viene mantenuto nella sua interezza. Grazie alla sua geniale costruzione, la S400 richiede pochissima manutenzione e si usura in modo estremamente limitato.

PINZE RACCOGLITRICI

Il nuovo raccoglitore Woodcracker G viene utilizzato per la manutenzione dei boschi e del paesaggio nonché per il dissodamento di radici di piccole dimensioni. Il materiale rimasto viene raccolto da terra. La pinza in dotazione consente il caricamento simultaneo di materiale per ulteriori lavorazioni (trasporto, alimentazione in trituratore) e per la manipolazione. La particolarità di quest' attrezzatura risiede nel suo campo di applicazione individuale e variabile. Grazie alla progettazione modulare, la larghezza del rastrello può essere regolata per adattarla alla superficie del terreno e possono essere installate delle unità aggiuntive a seconda delle esigenze.